spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

mercoledì 6 agosto 2014

FATTI REALI O LE SOLITE PROMESSE: la giunta regionale ha infatti inserito il 'Reddito minimo di inserimento' nel disegno di Legge sull'assestamento di bilancio 2014.

Arriva il reddito minimo garantito.Misura nell’assestamento di bilancio regionale
mercoledì 06 agosto 2014 09:42




La sede della Regione Basilicata


















Nel  testo e’ previsto anche il rafforzamento dell’applicazione della clausola sociale che permette in caso di appalti pubblici della regionale  per servizi il mantenimento del personale gia’ occupato. Arriva il reddito minimo garantito.Misura nell’assestamento di bilancio regionale.

FORSE qualcosa può cambiare. La giunta regionale ha infatti inserito il “Reddito  minimo di inserimento”  nel disegno di Legge sull’assestamento di bilancio 2014.

Per Pietro Simonetti, tra i sostenitori della misura «è una buona notizia che  da tempo si aspettava,  anche a fronte della proposta di legge di iniziativa popolare presentata l’anno scorso e firmata da 4000 cittadini». Nel  testo e’ previsto anche il rafforzamento dell’applicazione della clausola sociale che permette in caso di appalti pubblici della regionale  per servizi il mantenimento del personale gia’ occupato.

«Si tratta ora di nutrire - dice ancora Simonetti -  e regolamentare il fondo con risorse regionali, nazionali e comunitarie per dare le giuste risposte ai disoccupati e alla fasce di povertà. 

Parallelamente occorre definire il piano di riutilizzo degli oltre 2800 lavoratori che utilizzano gli ammortizzatori sociali in lavori di pubblica utilità e nella riqualificazione professionale». Il documento non entra nello specifico per quanto concerne i dettagli del sostegno, facendo genericamente riferimento ai soggetti svantaggiati.

Sull’argomento era ultimamente intervenuta anche la Cgil Basilicata, premendo ancora  sul reddito minimo d’inserimento.

Il sindacato individua nei soggetti aventi diritto del sostegno, e quindi svantaggiati, oltre ai disoccupati, ai percettori di ammortizzatori in deroga, i precari con redditi bassi e gli anziani.



fonte:http://www.ilquotidianodellabasilicata.it/news/politica/728356/Arriva-il-reddito-minimo-garantito-.html