spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

venerdì 25 aprile 2014

ROBERTO GIACCHETTI: CARO RENZI FACCIAMO UN REFERENDUM E ANDIAMO PRESTO A NUOVE CONSULTAZIONI ELETTORALI

Giachetti scrive a Renzi: “Chi te lo fa fare? Chi ce lo fa fare? Andiamo a votare subito”

Il vice presidente della Camera al premier: "Chiamiamo gli elettori a decidere se tutto quello che si è fatto e, soprattutto, quello che si vorrebbe fare, è davvero così inutile, dannoso, deleterio per i nostri cittadini"

Matteo Renzi
“Una legge elettorale tutto sommato c’è – scrive il deputato renziano – ci sono pure le preferenze che, di sicuro (ce lo hanno spiegato loro!), aiuteranno a verificare la consistenza di tante scelte politiche; andiamo a votare subito e facciamo le cose che abbiamo in mente in un nuovo contesto politico. Certo con questa legge elettorale bisognerà fare un’altra maggioranza di coalizione ma sono sicuro che i rapporti di forza saranno molto migliori per il Pd e poi almeno avrai il diritto e la possibilità di guidare un governo con un gruppo parlamentare coeso e leale”.
Giachetti propone al premier di fare “saltare il tavolo di questo ceto politico”, sulle riforme ma non solo, chi nel Pd “ieri era maggioranza e pretendeva fedeltà alle decisioni prese, oggi con disinvoltura e leggerezza assai preoccupanti rivendica il diritto non a dissentire (ci mancherebbe altro) – sottolinea – ma ad interdire le scelte. Ho sentito addirittura rivendicare il diritto all’obiezione di coscienza”.
Il deputato del Pd afferma di avere la “sensazione che vi sia un palese accanimento contro a prescindere, una convergente azione dentro e fuori il partito che punta a far saltare ogni cosa a priori giocando sulla manifesta fragilità dell’assetto politico sul quale si basa l’azione del governo”. 
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/24/giachetti-scrive-a-renzi-chi-te-lo-fa-fare-andiamo-a-votare-subito/963306/