spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

domenica 11 agosto 2013

BASILICATA ENERGIA: i documenti estivi






Memorandum, dal miracolo di San Gennaro al segreto di Pulcinella

 In piena canicola di ferragosto circolerebbe un documento segreto sul nuovo Memorandum che anticiperebbe i contenuti dei decreti attuativi dell’articolo 16 sulle liberalizzazioni. Il memorandum bipartizan è considerato, ancora oggi, dopo la moratoria bluff, l’unica ancòra di salvezza per la classe istituzionale regionale alle prese con le consultazioni elettorali di novembre….




Chi è l’autore del documento segreto? Esso sembrerebbe riconducibile ad ambienti governativi, evidentemente interessati a rilanciare in sede locale i contenuti dell’accordo sul memorandum e dei decreti attuativi dell’articolo 16.

Nel futuro miracolo di San Gennaro di Ferragosto ritornano i “quattro” assi strategici dello sviluppo della basilicata che l’ex governatore dimissionario tiene nuovamente nella manica, in attesa di puntare sul raddoppio delle estrazioni nelle valli del Sauro e Camastra  e sull’hub energetico dell’ex ministro Passera.



I quattro assi sono: la tutela dell’ambiente, l’incremento dell’accessibilità regionale attraverso la connessione con i nodi della rete nazionale, la creazione di nuova occupazione attraverso ricerca, formazione, nuove iniziative in campo turistico, ambientale, industriale; la creazione di un cluster dell’energia a valenza nazionale ed internazionale.

Ma davvero i lucani potranno ancora credere, dopo 15 anni dalla stipula dall’intesa per la Val d’Agri, a parole che sanno di promesse mancate, di un miracolo di San Gennaro fuori luogo e fuori stagione?

Nel documento segreto si citerebbero anche le cifre: due miliardi di euro da reperire dalle fiscalità o dalle aliquote di trasferimento che le compagnie petrolifere versano allo stato, forse da sottrarre al gettito destinato alle royalties, considerate improduttive da molti, non solo dalla Lega Nord se è verò come è vero che anche il M5S ne ha chiesto la loro abolizione.

Ai lucani che vedranno a settembre aumentare le tasse, la bolletta energetica, le tasse per lo smaltimento dei rifiuti, la benzina, la riduzione della card carburanti e domani anche le royalties del petrolio, ecco la promessa di 2 miliardi di euro per finanziare lo sviluppo regionale.

In molti, in via Verrastro, nel palazzo della Regione ne sono convinti. Credono che San Gennaro faccia la grazia e si manifesti con il miracolo che a molti appare piùttosto come un segreto di pulcinella.

 http://www.olambientalista.it/memorandum-dal-miracolo-di-san-gennaro-al-segreto-di-pulcinella/#sthash.5tOQAffC.dpuf