spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

venerdì 28 febbraio 2014

M5S puniti per bagarre alla Camera A Di Battista 23 giorni per lo scontro con Speranza

Scontri alla Camera: sospesi 22 grillini
Per Dambruoso stop di 15 giorni




(AGI) - Roma, 27 feb. - Quindici giorni di sospensione per Stefano Dambruoso (per aver colpito al volto una deputata), 25 per Alessandro Di Battista e per altri cinque deputati del Movimento 5 stelle per 'cumulo di condanne'. Dodici per Silvia Benedetti, anche lei di M5s, colpevole di aver dato un morso a un assistente parlamentare durante i disordini scoppiati alla Camera il 29 gennaio. L'Ufficio di Presidenza, dopo una riunione durata piu' di 3 ore, ha emesso le sanzioni per i fatti avvenuti a Montecitorio alla fine del mese scorso, in Aula, dopo la votazione del decreto Imu-Bankitalia, e nelle commissioni Affari costituzionali e Giustizia. In tutto sono una trentina i deputati che a partire dal 10 marzo prossimo non potranno partecipare ai lavori della Camera. Per la bagarre nell'Aula i deputati sospesi sono in tutto 24: 22 del Movimento 5 stelle (a loro e' stato imposto uno stop di 10 giorni), uno di Scelta Civica (Stefano Dambruoso, che restera' fuori dalla Camera per 15 giorni) e uno di FdI (Fabio Rampelli, anche a lui 10 giorni di stop). I grillini sospesi sono Alberti, Artini, Baroni, Battelli, Benedetti, Carinelli, Cecconi, Cominardi, Crippa, Della Valle, De Rosa, Ferraresi, Gallo, Liuzzi, Lupo, Mantero, Parentela, Pesco, Romano, Valente, Vignaroli, Villarosa. Sono invece nove i deputati (tutti del Movimento 5 stelle) sospesi per 15 giorni per gli incidenti avvenuti nelle commissioni Affari costituzionali e Giustizia. Per gli scontri nella I commissione sono stati sospesi Alberti, Castelli, De Lorenzis, Della Valle, Di Battista, Mantero, Sorial e Valente.
  Per i disordini alla commissione Giustizia l'unico sospeso e' invece Vittorio Ferraresi. Il deputato pentastellato De Rosa dovra' inoltre scontare 3 giorni di sospensione per gli insulti a sfondo sessuale rivolti ad alcune colleghe. A Montecitorio non era mai successo. Le sanzioni scatteranno dopo la votazione della riforma della legge elettorale e saranno applicate in tre tranche diverse. Il primo gruppo di deputati sara' sospeso dal 10 marzo, il secondo dal 31 marzo e il terzo dal 13 aprile. La decisione e' stata presa per evitare che le sanzioni incidano in modo sensibile sulla rappresentatività del Gruppo M5s.
  Protagonisti dei disordini nell'Aula e nelle Commissioni della Camera. Sono cinque i deputati del Movimento 5 stelle che dovranno scontare 25 giorni di sospensione per 'cumulo di condanne': 10 giorni per la bagarre nell'emiciclo piu' 15 giorni per gli scontri nelle aulette delle comissioni. Sono Alberti, Della Valle, Ferraresi, Mantero e Valente. A questi si aggiunge Alessandro Di Battista (sempre M5s) condannato a 25 giorni per il blocco dei lavori della I commissione (15 giorni) e per aver impedito a Roberto Speranza di fare una dichiarazione in sala stampa, 10 giorni. (AGI) .

http://www.agi.it/politica/notizie/201402272045-pol-rt10281-scontri_alla_camera_dambruoso_sospeso_15_giorni_di_battista_25