spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

domenica 2 febbraio 2014

PER IL GOVERNO, CRISI SUPERATA. CERCASI INVESTITORI

Il premier Letta in tour negli Emirati: “Crisi superata. Al via privatizzazioni”

In una intervista ad Al Arabiya il presidente ricorda il piano varato dal Cdm: "Si tratta di buone opportunità: mettiamo sul mercato importanti gruppi come Sace, Fincantieri e Poste"






“Investite in Italia che offre opportunità: la crisi è superata“. È la convinzione dichiarata dal presidente del Consiglio Enrico Letta in una intervista ad Al Arabiya, nel corso della seconda giornata di missione nel Golfo che lo vede, negli Emirati, impegnato in una serie di colloqui istituzionali e con i fondi sovrani. Il “principale obiettivo della visita – ha spiegato – è presentare l’Italia e le sue nuove opportunità per gli investitori”.
Il piano di privatizzazioni italiano è “ambizioso” e dopo anni di crisi i “mercati sono pronti” per accoglierlo, ha detto il premier ai microfoni di Al Arabiya ricordando che l’obiettivo “è quello di tagliare il debito” ma anche “attrarre investimenti”. Il piano di privatizzazioni è stato annunciato il 24 gennaio. Il Consiglio dei ministri ha varato infatti i due decreti che avviano la procedura per mettere sul mercato fino al 40% di Poste italiane e fino al 49% di Enav: un’operazione che potrebbe avvenire anche in più fasi, con cui si punta aincassare fino a 5,8 miliardi di euro. Ed è di questo che il premier ha parlato a possibili investitori: “Per la prima volta dopo 15 anni presentiamo un grande tappa di privatizzazioni. Si tratta di buone opportunità per dismissioni sane: mettiamo sul mercato importanti gruppi come SaceFincantieri e Poste“. Opportunità finanziarie interessanti, ha aggiunto il premier guardando ai capitali del Golfo. Per “noi si tratta infatti di tagliare il debito, ma anche attrarre investimenti”.
“Abbiamo avuto la crisi dell’euro e dell’Eurozona e l’Italia è stata in difficoltà per il debito accumulato nel passato. Ora siamo a un punto di svolta: per la prima volta tagliamo il debito, abbiamo messo il deficit sotto controllo e dopo anni avremo la crescita, all’1% quest’anno e al al 2% nel 2015. La situazione sta cambiando verso la stabilità”, ha ricordato il premier ai microfoni di Al Arabiya.
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/02/crisi-il-premier-letta-la-crisi-e-superata-obiettivo-e-tagliare-il-debito/866419/