spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

lunedì 30 settembre 2013

EPIFANI: NO GOVERNICCHI, E INTANTO SI VA ALLE ELEZIONI

Epifani: no a governicchi ora legge elettorale e di stabilità







«Serve eliminare porcellum e fare la manovra di stabilità ma nessun governicchio senza numeri. Il Pd non teme le elezioni». Lo ha detto il segretario del Pd, Guglielmo Epifani, parlando alla trasmissione "In mezz'ora", su Raitre.
Epifani ha ricordato che «non c'erano alternative al governo che è stato fatto, non si poteva rivotare senza cambiare la legge elettorale» ma «ora bisogna guardare avanti». Secondo il segretario del Pd «quello che sta accadendo è inquietante perché non solo è contro le istituzioni, ma è una pugnalata alla schiena del Paese» e dunque se si aprirà la crisi «le priorità sono riformare la legge elettorale, mettere in sicurezza i conti del Paese e fare interventi per lo sviluppo».
Epifani aggiunge che è fondamentale «assumere una iniziativa nel Paese per spiegare quello che è successo, perché il Pdl si spenderà per rovesciare ancora una volta la realtà. Ragioneremo assieme, credo che ci dovremo muovere sul territorio, non escludo nessuna forma di comunicazione, la devideremo a tempo dovuto negli organismi». Confermato per il segretario del Pd il «percorso per le primarie».