spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

lunedì 29 luglio 2013

nel grafico (variazione cumulata PIL 2001-2014), la peggiore è la Basilicata, sono 20 anni che sento parlare di ricchezza, di ottima sanità, siamo la svizzera del sud. solo cazzate...chiacchiere e distintivo.

I dati del PIL tra 2001 e 2014 di tutte le Regioni Italiane

Interessantissimo il Rapporto SVIMEZ 2013.


VARIAZIONE DEL PIL NELLE REGIONI ITALIANE NEL PERIODO 2001-2012
Si nota che in particolare dal 2008 il Centro-Nord ha avuto andamenti migliori del PIL rispetto al Mezzogiorno.
Nel Periodo 2008-12 la Regione che ha retto meglio e’ la Lombardia (-2,6%), che ha retto molto meglio del Piemonte (-8,4%), del Veneto (-8,1%), dell’Emilia Romagna (-7,0%) e del Lazio (-6,4%) e del Mezzogiorno (-10,1%)
gpg1 (341) - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy

PREVISIONE DELLA VARIAZIONE DEL PIL NELLE REGIONI ITALIANE NEL PERIODO 2013-14
Nel biennio 2013-14 il PIL del Centro-Nord e’ previsto a -0,9%, contro un -2,4% del Mezzogiorno.
Ancora una volta la Lombardia si comporta meglio delle altre regioni Italiane, con un PIL 2013-14 cumulato a -0,3% al pari dell’Emilia Romagna,  contro -1,9% di Piemonte, -0,7% del Veneto, -0.9% del Lazio.

gpg1 (342) - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy

VARIAZIONE CUMULATA PIL 2001-2014
gpg1 (343) - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy

VARIAZIONE CUMULATA PIL 2001-2014
Come abbiamo visto il Mezzogiorno ha avuto gia’ nel periodo 2001-07 una crescita inferiore alla media italiana (+7,1% contro +9,1%), ma le dinamiche negative si sono accentuate nel periodo 2008-14 (-12,5% contro -8,1%).
Si nota che la regione piu’ brillante e’ stata il Lazio nel periodo 2001-07, mentre nel periodo 2008-14 la Lombardia e’ la regione che s’e’ comportata meglio.
gpg1 (344) - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy

By GPG Imperatrice