spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

mercoledì 26 giugno 2013

IL COMPLOTTO FINANZIARIO INTERNAZIONALE

IL COMPLOTTO DELLA SPECULAZIONE INTERNAZIONALE

Su internet  e in tv spesso si sente dire che la causa della crisi è dovuta alla speculazione internazionale.
Ovviamente non viene molto argomentata tale tesi ma viene scelto tale “capro espiatorio” sia per una sbagliata convinzione, sia per compattare gli italiani verso un nemico comune, misterioso , che lavora nell’ombra con l’unico obiettivo di affossare le nazioni e l’Italia in particolare.
Come spesso accade le cose non stanno come ci vengono raccontate in tv. Delle volte dovremmo ringraziare i mercati internazionali . La speculazione internazionale che con un cambiamento semantico ha assunto un significato totalmente negativo  , in qualche occasione è  “più amica” degli italiani di quanto non lo siano politici che con le loro scelte errate creano i veri costi e problemi di un paese.
Prendiamo per esempio il 1992. Si diceva ai tempi e tutt’ora molti credono che lo SME sia saltato per colpa della speculazione internazionale e di gente come George Soros  e altri avidi con l’unico interesse di far cadere nazioni come Italia o Inghilterra.Soros_talk_in_Malaysia
George Soros – Wikipedia
Se andiamo più in profondità però vediamo che durante gli anni dello SME la bilancia commerciale italiana era negativa e che quel sistema monetario era deleterio per il nostro paese. L’Italia si ritrovò al margine inferiore della banda di oscillazione e la banca centrale italiana ai tempi per rimanere all’interno dello SME “bruciò” le riserve di valuta estera che aveva , comprando lire  . Tuttavia la banca centrale italiana  poteva stampare lire e non marchi. Una volta esaurite le riserve l’Italia dovette uscire dallo SME. Si è parlato e si parla di complotto contro l’Europa e l’integrazione europea e di gente che lavorò nell’ombra per creare danni a intere popolazioni . ca
Più che cattiveria di speculatori fu colpa di errori di politici. Gli investitori sono mossi dalla possibilità di fare guadagni e se ci sono delle opportunità le colgono al volo. I politici invece ai tempi sbagliarono e perseverarono nell’errore cercando di difendere uno SME che non solo aveva messo in difficoltà l’economia italiana, ma era destinato a dissolversi. Permisero quindi un enorme guadagno agli speculatori.
Con ciò permangono delle problematiche che riguardano i mercati finanziari e la loro regolamentazione, e non si vuole negare che delle volte nel breve periodo gli stessi si muovano con logiche diverse rispetto a quelle di lungo periodo.
Tuttavia, Prima di prendere per buono tutto ciò che ci viene raccontato in tv o che leggiamo su internet e che ci porta spesso ad odiare qualcosa che neanche conosciamo ,si dovrebbe approfondire meglio e evitare di saltare a conclusioni semplici ma totalmente erronee.