spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

domenica 7 luglio 2013

LA GRECIA E LO IONIO, UNA GROVIERA

Grecia, al via le trivellazioni petrolifere: business milionario nello Ionio e a Creta

Dopo vent'anni dal primo cenno di 'presenza' del prezioso idrocarburo nelle acque elleniche, solo oggi il governo decide che è arrivato il momento di uno sfruttamento commerciale dei giacimenti. Non mancano però i timori di rischi sismici, specie per le possibili ripercussioni su pozzi e piattaforme

Grecia, al via le trivellazioni petrolifere: business milionario nello Ionio e a Creta
Intanto si accende la polemica tra governo e opposizione: la miccia è il colpo di Stato ‘dolce’ in Egitto. Atene come Il Cairo? Un deputato del Syriza di Tsipras, Vassilis Kiriakakis, neurologo, intervenendo nella striscia politica mattutina in onda sul canale privato Mega, ha attaccato la politica “mnimoniakì” di Samarase la troika: “Se la Troika chiede sacrifici umani, allora siamo pronti a prendere le misure che porteranno ad una occupazione permanente delle piazze in autunno. Ma ciò non accadrà, perché prima il popolo greco rovescerà il sistema come sta accadendo in Egitto e in Portogallo”. Infine ieri per una mezzora il centro di Atene è stato bloccato al traffico. Improvvisamente un cordone di 300 metri è stato allestito a protezione di un membro della troika, il danese Thomsen, che è stato preso improvvisamente da una voglia di albicocche. Le vie adiacenti al ministero delle finanze della capitale quindi sono state chiuse per consentire a lui e ai suoi uomini di fare l’acquisto in un alimentare. Con cittadini indignati e turisti perplessi.