spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

sabato 11 gennaio 2014

Hollande e l’attrice, affare di Stato Lui minaccia querele alla stampa

Francia: "Hollande ha un'amante", settimanale imbarazza l'Eliseo







(AGI) - Parigi, 10 gen. - Imbarazzo all'Eliseo dopo che un settimanale francese ha scritto di avere le prove che Francois Hollande ha un'amante, l'attrice francese Julie Gayet, di 18 anni piu' giovane di lui. Il presidente ha minacciato di querelare per violazione della privacy 'Closer', la stessa rivista che pubblico' le foto di Kate Middleton in topless, ma di fatto non ha smentito l''affaire'. Nell'ampio servizio servizio del giornale di gossip si sostiene che il 59enne esponente socialista nutre "una vera passione" per la seducente attrice di 41 anni, che nel 2012 partecipo' a un video per sostenere la sua candidatura all'Eliseo. Figlia di un noto chirurgo e nata alle porte di Parigi in una famglia di sinistra, la Gayet e' separata, dallo scrittore, regista e attore argentino, Santiago Amigorena, che aveva sposato nel 2003 e con cui ha avuto due figli, Tadeo ed Ezechiel. Le voci su una 'liaison' tra il residente e l'attrice si rincorrevano da tempo, al punto che era stata persino evocata in una trasmissione televisiva. La stessa Gayet nel marzo scorso aveva detto di voler sporgere una denuncia per identificare la fonte di quelle indiscrezioni, ma nessuno finora aveva dato notizie cosi' esplicite e particolareggiate: sette pagine di dettagli, con tanto di corredo fotografico, in copertina del numero cartaceo.Tra i due, secondo Closer, "c'e' una vera passione che ha messo a soqquadro le loro vite e che li fa incappare in rischi folli".

Le fotografie del presunto idillio risalirebbero allo scorso 30 dicembre: la scena si sviluppa teoricamente al quarto piano di un edificio dell'elegante VIII arrondissement, a Parigi, messo a disposizione da una coppia di attori, amici compiacenti, a due passi dal Palazzo dell'Eliseo. Secondo la rivista, lei arriva nell'immobile a volto scoperto a bordo di una Citroen bianca; mezz'ora piu' tardi, si materializza quello che la rivista indica come una guardia del corpo presidenziale che ispeziona l'entrata dell'edificio e poi da' il segnale al pilota di una moto poco distante perche' depositi un uomo con il caso di fronte alla porta: entrambi hanno il volto coperto dal casco, ma il passeggerro sarebbe Hollande, anche se il volto non si distingue. Il volto della guardia del corpo e' ben visibile e, secondo la rivista, si tratta di una degli uomini a cui e' ffidata la sicurezza del presidente. Il giorno seguente, la guardia del corpo suona al citofono e deposita una borsa con croissant, perche' la coppia -sempre stando alla rivista- faccia colazione. Tre ore dopo, l'uomo con il casco abbandona l'edificio e, sotto lo sguardo della guardia del corpo, torna alla moto sulla quale lo aspetta l'autista. Precisando di parlare in veste privata e individuale, e non nella sua qualita' di capo dello Stato, Hollande ha reagito alle indiscrezioni liquidandole come "un attacco contro il diritto alla riservatezza": diritto, ha sottolineato, al quale egli e' "intitolato al pari di qualsiasi altro cittadino", e che e' dunque pronto a difendere, anche per vie legali. Ma non ha smentito nulla. Il presidente francese, che non e' mai stato sposato, ha pero' una compagna stabile, Valerie Trierweiler, una giornalista 49enne dal carattere piuttosto focoso, con la quale il socialista aveva una storia segreta sin dal 2006, quando era unito ufficialmente all'alloara candidata presidenziale, Segolene Royal, madre dei suoi quattro figli.
La relazione tra Hollande e la Trierweiler e' diventata ufficiale nel 2010; e nel giugno 2012 ha registrata una pagina imbarazzante quando -in quello che i giornali francesi interpretarono come un impeto di gelosia- lei scrisse su Twitter che sosteneva il rivale politico della Royal nelle elezioni amministrative. Secondo la rivista, la Trierweiler adesso si e' insediata nell'ala est del Palazzo, battezzata come 'l'ala madame' e Hollande non ha piu' bisogno di recarsi nell'appartamento che la signora possiede nel XV arrondissement. Non e' chiaro se la giornalista, che Hollande ha definito come la donna dellas sua vita e che notoriamente non ha un carattere facile, fosse al corrente della presunta relazione; ma la rivista fa notare perfidamente che lei detesta l'ultima 'fatica' della Gayet, "Les mes de papier". A dicembre, infatti, in un talk show televisivo a cui era stato invitata la Gayet insieme all'attore, Stephane Guillon, alla bella attrice e' stato chiesto del suo pubblico sostegno ad Hollande durante la campagna presidenziale. Guillon, che era seduto accanto a lei, ha cominciato a ridere e alla domanda sul perche', prima ha balbettato qualcosa e poi ha finalmente aggiunto: "E' venuto sul set: a lui piace il film, alla moglie molto meno". Lo scandalo scoppia in un momento politicamente complicato per Hollande, che tra l'altro e' sempre piu' impopolare, con il tasso di disoccupazione in aumento, l'economia quasi paralizzata e a pochi mesi da una nuova tornata di amministrative e dalle elezioni europee. Il prossimo martedi', il presidente ha in programma una conferenza stampa simile a quella che nel 2008, tenne il suo predecessore, Nicolas Sarkozy, del quale erano cominciate a circolare da qualche settimana le prime foto insieme a Carla Bruni. "Con Carla, e' una cosa seria", disse l'allora presidente, che poche settimane dopo sposo' l'ex top-model e cantante di origine italiana, ancora oggi sua moglie. (AGI) .