spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

martedì 7 gennaio 2014

IL NUOVO EDITORIALE DI ANDREA SCANZI, QUALCHE CONSIGLIO A GRILLO E ALLA COMUNICAZIONE PENTASTELLATA. DA LEGGERE

M5S, Di Maio e il (non) ‘vedere le carte’ di Renzi



Fotomontaggio by Roberto Pix-Jockey.

Ho letto con interesse e divertimento il post con cui Luigi Di Maio  ha provato a rispondere aTravaglio e me, ma più che altro a quei milioni di italiani che si chiedono (come fecero a marzo e aprile) perché i piani alti dei 5 Stelle preferiscano regalare un altro alibi gigantesco al Pd. Di Maio ironizza su quelli che chiedono a M5S “di andare a vedere le carte di Renzi”, ribadendo che il sindaco assenteista di Firenze è un baro. E dunque non c’è nulla da vedere.