spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

lunedì 28 ottobre 2013

NON SPARO SULLA CROCE ROSSA

Elezioni provinciali 2013, Trento e Bolzano al voto: i risultati


Italia Elezioni nazionali 2008


Le elezioni provinciali 2013 hanno visto Trento e Bolzano al voto. I risultati parziali, quando è ancora in corso lo spoglio, indicano che il Centro-Sinistra, con Ugo Rossi, è in vantaggio a Trento, mentre l’Svp avanza a Bolzano. In entrambe le province si è votato nella giornata di domenica 27 ottobre, per il rinnovo del consiglio regionale, che è composto dai consiglieri delle province in questione, per l’elezione del nuovo presidente della provincia di Trento e per il rinnovo dei componenti dei consigli provinciali. Lo spoglio è iniziato alle 7 di lunedì 28 ottobre.
I dati dell’affluenza alle urne sono in calo rispetto alle precedenti consultazioni elettorali. Nella provincia di Trento ha votato il 62,8% degli aventi diritto (il dato precedente era del 73,1%), mentre a Bolzano la percentuale attuale è stata del 77,7% (in passato si era registrato l’80,1%).
Trento
A Trento è in vantaggio Ugo Rossi, del Centro-Sinistra. Il Partito Democratico è al momento al 25,29% (alle elezioni del 2008 riuscì a totalizzare il 21,62%). Al momento si registra un netto calo dei risultati per la Lega Nord, che si posiziona per ora al 6% (cinque anni fa aveva ottenuto il 14%). Il PdL a queste elezioni non si è presentato con una apposita lista; nel 2008 raggiunse il 12,2%.
In seconda posizione, al momento, c’è Diego Mosna, sostenuto da Fare Trentino e da diverse liste. Il candidato della Lega Nord, Maurizio Fugatti, si posiziona per ora al terzo posto, mentre Filippo Degasperi, del Movimento 5 Stelle, è in quarta posizione. Il Movimento di Beppe Grillo aveva ottenuto alle ultime politiche il 20% in provincia di Trento.
Candidati
Percentuale
Ugo Angelo Giovanni Rossi (PD)
59,12 %
Diego Mosna (FARE Trentino)
19,06 %
Maurizio Fugatti (Lega Nord)
6,09 %
Filippo Degasperi (M5S)
5,60 %
Giacomo Bezzi (Forza Trentino)
4,03 %
Emilio Arisi (SEL)
1,70 %
Cristano De Eccher (Fratelli d’Italia)
1,54 %
Ezio Casagranda (PRC)
1,10 %
Alessandra Cloch (Associazione Fassa)
0,94 %
Giuseppe Filippin (Mir)
0,49 %
Agostino Carollo (Ago Carollo)
0,33 %
Bolzano
Nella provincia di Bolzano il Partito Democratico è al momento all’8,9% (nel 2008 raggiunse il 6%). La Lega Nord cinque anni fa aveva ottenuto il 2,1% e il PdL aveva totalizzato l’8,3%. In questa tornata elettorale i due partiti si sono presentati insieme e al momento non superano la percentuale del 3,5%. Per quanto riguarda il Movimento 5 Stelle, nelle ultime elezioni politiche il risultato raggiunto era stato dell’8,3%. Attualmente il Movimento di Grillo si colloca al 3%.
A causa del calo dell’affluenza alle urne nella città di Bolzano, il gruppo linguistico italiano potrebbe perdere uno o due rappresentanti in consiglio.
Partiti
Percentuale
Südtiroler volkspartei (Svp)
44,60 %
Die Freiheitlichen
17,70 %
Verdi – Grüne – Verc – Sel
8,50 %
Partito Democratico (Pd) – Demokratische Partei
7,40 %
Süd-Tiroler Freiheit
6,90 %
Forza Alto Adige – Lega Nord – Team Autonomie
2,80 %
MoVimento 5 Stelle
2,70 %
L’Alto Adige nel cuore
2,40 %
Bündnis BürgerUnion – Ladins Dolomites – Wir Südtiroler
2,00 %
Unitalia Movimento per l’Alto Adige
1,90 %
Scelta Civica per l’Alto Adige-Südtirol
1,80 %
La Destra Minniti
0,60 %
Rifondazione Comunista (Prc)
0,40 %
Comunisti italiani (Pdci) – Südtiroler Kommunisten
0,30 %