spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

mercoledì 18 dicembre 2013

LEGGE ELETTORALE . Renzi fa partire la trattativa con il Cavaliere

Riforme, Renzi fa partire la trattativa con Berlusconi.















L’obiettivo del segretario del Pd è stanare il Cavaliere e capire cosa vuole fare veramente
Matteo Renzi punta a far cambiare la legge elettorale e dice sì agli incontri tra i suoi emissari e Berlusconi. E così c’è stato “un primo contatto”: il capogruppo di Forza Italia Renato Brunetta e uno dei fedelissimi del segretario del Partito democratico, il suo ex vicesindaco Dario Nardella. Un primo contatto all’ora di pranzo, ma significativo e con un mandato chiaro: stanare il Cavaliere e capire cosa vuole fare veramente. Farlo uscire allo scoperto, insomma. Alla Caffetteria di piazza di Pietra, con aria apparentemente rilassata, si sono affrontati dunque Brunetta e Nardella. L’oggetto del contendere? La modifica della legge elettorale. E se Renzi preme per avere regole nuove, Letta guarda al futuro del governo: “Nonostante molti fuori da qui non ci credessero, abbiamo mangiato il panettone e se continuiamo a lavorare bene contiamo di mangiarlo anche il prossimo anno – spiega -. Sono stati in tantissimi che hanno lavorato perché non mangiassimo il panettone quest’anno. Quello di quest’anno era buono, vedremo il prossimo”.