spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

venerdì 20 dicembre 2013

S&P declassa l'Europa, addio tripla A

S&P: Letta chiede prudenza
Downgrade non va sottovalutato

SP Letta chiede prudenzaDowngrade non va sottovalutato
14:08 20 DIC 2013

(AGI) - Bruxelles, 20 dic. - "La transizione non e' ancora finita e l'Europa e l'Euro sono ancora sotto osservazione": e' il commento del presidente del Consiglio Enrico Letta all'annuncio di S&P sull'abbassamento del rating dell'Unione europea. "Ci vuole prudenza - ha aggiunto, al termine del Consiglio europeo - e le scelte che devono essere fatte non devono sciupare quanto fatto fino ad oggi".
Secondo Letta, insomma, "il downgrade di oggi e' un segnale che non va sottovalutato: la crisi non e' ancora terminata". "Non credo che il bilancio europeo meriti il downgrade da parte di Standard&Poor's - ha osservato Letta - ma dobbiamo fare i conti con gli effetti che ne derivano. Queste valutazioni arrivano sempre con un tempismo credo non casuale...Oggi pero' le risposte che l'Europa da' vanno nella giusta direzione".
Il presidente del Consiglio e' tornato a condannare a Bruxelles i maltrattamenti degli immigrati al centro di Lampedusa, definendoli "intollerabili" e ha appoggiato la "linea dura".
  "E' evidente che fatti come quelli di Lampedusa non aiutano - ha detto durante la conferenza stampa al termine del Consiglio - sposo la linea adottata dal ministro dell'Interno rispetto al recesso del contratto e al cambio di gestione del centro".