spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

mercoledì 4 dicembre 2013

SCANDALO ALLA REGIONE PIEMONTE E' SOLO QUESTIONE DI BOXER

COTA “CHIESE IL RIMBORSO PER I BOXER”.

Continuano le sorprese sullo scandalo della Regione Piemonte





Ancora sorprese nello scandalo sui rimborsi pubblici per le spese dei consiglieri della Regione Piemonte. L’ultima indiscrezione, svelata da Repubblica, riguarda il governatore Roberto Cota, che avrebbe chiesto 40 euro di rimborso su un paio di boxer comprato durante un suo viaggio a Boston.

Il presidente, durante il suo primo interrogatorio, aveva spiegato di essere andato nell’occasione negli Stati Uniti per frequentare “un corso intensivo d’inglese, e ho pagato tutto io: viaggio e permanenza. Pur essendo un’attività necessaria alla mia formazione politica. Nella giornata di sabato sono andato a visitare il Mit, contattando alcune persone che lavorano lì: potrebbe esserci una spesa relativa a un pasto con loro”. E infatti, riferisce sempre Repubblica, lo scontrino c’è, ed è di 10 euro. Ma c’è anche quello per l’acquisto delle mutande, acquistate nello store “Vineyard Vines”: un paio di boxer in tinta-Lega, “accontentandosi però della sfumatura ‘kiwi’, poiché il verde padano non era a scaffale”.

Italia Post

http://www.italiapost.info/97658-cota-chiese-il-rimborso-per-i-boxer-continuano-le-sorprese-sullo-scandalo-della-regione-piemonte/