spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

sabato 12 ottobre 2013

RAI: ATTACCO A MARIO ORFEO

È partito il tiro incrociato sul bersaglio Orfeo. Grillo pressa il direttore del Tg1. La Maggioni gli vuole fare le scarpe. Sospeso Radio Belva di Cruciani e Parenzo. Chiambretti a Striscia

di Marco Castoro




Mario Orfeo, direttore RAI 1
Ultime notizie Rai: è cominciato il tiro a segno nei confronti del direttore del Tg1. Mario Orfeo, suo malgrado, è da giorni al centro di attenzioni delle quali farebbe proprio a meno. Il primo a muovere le acque è stato Beppe Grillo che l’ha attaccato senza fronzoli in due interviste mai trasmesse dalla Rai. I video però circolano nei vari circuiti. In uno il comico lo accusa direttamente di essere un manipolatore dell’informazione, ricordando il precedente di quando era direttore del Mattino “messo lì per depistare con dei servizi scandalosi le iniziative del Movimento 5 Stelle”. In un altro Grillo dice: “Orfeo so dove abiti, ti vengo a prendere”. Oltre al comico c’è da registrare anche l’offensiva di Monica Maggioni, che ha sempre nel mirino la direzione del Tg1, al punto di tentare la scalata sfruttando il suo momento magico a RaiNews e il fatto di essere la preferita del dg Luigi Gubitosi. In un’intervista ha dichiarato di aver visto impallidire Orfeo quando ha saputo che a Lampedusa era arrivata prima la sua squadra piuttosto che quella del Tg1.

Chiude Radio Belva. E la belva la fa Crippa
Una puntata. Uno share del 2,79% per una media di telespettatori di 670 mila. Trash a volontà, insulti, offese e parolacce. Radio Belva è un talk show in cui si parla per tre ore a ruota libera di tutto e di niente. Un tutti contro tutti con l’unico intento di far cagnara. Una cagnara che arrivata sui tavoli che contano di Mediaset ha causato un terremoto. La trasmissione è stata subito sospesa. Perché c’è bisogno di una messa a punto. Per il momento stop, dunque, e via dalla prima serata di Retequattro che vuole diventare il riferimento dell’informazione dei canali Mediaset. La dichiarazione a caldo di Mauro Crippa, il direttore generale dell’informazione dell’azienda di Cologno suona come un’esecuzione: «Radio Belva torna ai box. La nuova trasmissione di Cruciani e Parenzo ha provato a fare un giro di pista, ma è finita fuori alla seconda curva: ho visto cose che non si possono vedere in onda, che non possiamo e non dobbiamo permetterci di trasmettere. Spesso ci si lamenta perché la televisione non tenta nuovi format e nuovi volti, ma come sappiamo la strada della sperimentazione è piena di insidie e inevitabilmente anche di errori che devono essere corretti».
C’è andato giù pesante anche il direttore di Retequattro, Giuseppe Feyles, che addirittura ha finito per chiedere scusa al pubblico, agli ospiti in studio e a quelli in collegamento. Comunque, almeno per ora anche Cruciani e Parenzo resteranno fermi ai box. In attesa di ripartire (non subito) in seconda serata su Italia 1. Magari dopo aver messo a punto la macchina.

A Striscia arriva Chiambretti al posto di mamma Hunziker
Michelle Hunziker partorisce e nasce Piero Chiambretti che prenderà il suo posto a Striscia la Notizia. Per il conduttore torinese una new entry nella squadra di Antonio Ricci, col quale c’era anche un vecchio contenzioso. Del resto per il nuovo programma di Chiambretti non c’erano i soldi per partire.


http://www.lanotiziagiornale.it/e-partito-il-tiro-incrociato-sul-bersaglio-orfeo-grillo-pressa-il-direttore-del-tg1-la-maggioni-gli-vuole-fare-le-scarpe-sospeso-radio-belva-di-cruciani-e-parenzo-chiambretti-a-striscia/