spirito critico

PENSATOIO DI IDEE

lunedì 2 dicembre 2013

Nella sinagoga di Roma con Netanyahu "C'è chi spinge all'odio e all'intolleranza"

Da Letta allarme per l'intolleranza: "Troppe spinte estremiste in Italia"




ROMA - "Viviamo un tempo di crisi economica e sociale caratterizzata dalla paura, e dalle spinte all'estremismo, all'odio, all'intolleranza: spinte che in Italia stanno crescendo in modo preoccupante". Enrico Letta sceglie il tempio dell'ebraismo romano e l'incontro con il premier Netannyahu per rispondere - ovviamente senza nominarlo - a Beppe Grillo. Parole per spingere a tener alta la guardia sulla xenofobia, ma che sembrano essere rivolte al leader delM5S nel giorno in cui ha parlato di "estrema unzione per la classe politica".

"Resisteremo a queste tentazioni che incidono sulla parte più debole del Paese", aggiunge il premier, per poi ricordare che la Comunità ebraica "apporta un inestimabile contenuto in un Paese come il nostro che troppo spesso fa in fretta a perdere la memoria mentre deve ricordare di tenere alta guardia rispetto a ogni forma di discriminazione razzismo e xenofobia".

http://www.repubblica.it/politica/2013/12/01/news/grillo_reazioni_letta-72453095/